Reggio: rinvenute armi e munizioni a Cardeto

L’attività di controllo del territorio delle aree montane, che prosegue alacremente da parte dei Carabinieri della Stazione di Cardeto supportati dai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, è finalizzato al contrasto della detenzione abusiva di armi e munizioni, nonché al rispetto della normativa in materia da parte dei detentori legali

ARMI E MUNIZIONIL’attività di controllo del territorio delle aree montane, che prosegue alacremente da parte dei Carabinieri della Stazione di Cardeto supportati dai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, è finalizzato al contrasto della detenzione abusiva di armi e munizioni, nonché al rispetto della normativa in materia da parte dei detentori legali. Infatti, nella giornata di ieri, i militari operanti hanno rinvenuto, all’interno di un casolare abbandonato dislocato in una contrada del Comune, e posto sotto sequestro:

-          un fucile cal. 16, a cani esterni, privo di marca e matricola in pessimo stato d’uso e privo di calciolo;

-          nr. 16 proiettili cal. 16;

-          mezzo chilo di polvere da sparo;

-          200 inneschi per ricarica cartucce;

-          Nr. 5 chilogrammi di piombo a pallini per ricarica cartucce e materiale vario per il confezionamento di cartucce.

Inoltre, nel corso dei vari controlli eseguiti nella giurisdizione, i militari hanno proceduto al sequestro amministrativo, in seguito di violazioni di norme del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di:

-          un fucile cal. 12 ed uno cal. 16 da caccia;

-          nr. 235 cartucce vario calibro e tipo.

Quanto rinvenuto e sequestrato è stato posto a disposizione delle Autorità competenti per le successive determinazioni ed emissioni di provvedimenti di diniego di detenzione e porto d’armi. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni da parte dei Carabinieri.