Reggio: proposta di abbattimento delle barriere architettoniche del Teatro Cilea

teatro-cilea“Il Centro Studio Danza chiede all’amministrazione comunale che si impegni a trovare una soluzione per l’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno del prestigioso Teatro Cilea di Reggio. All’interno del nostro spettacolo si esibiscono artisti con grosse disabilità, ebbene purtoppo dobbiamo rendere di pubblico dominio che a questi artisti non è consentito l’accesso ai camerini e di conseguenza ai servizi igienici. I camerini del teatro cilea infatti presentano scale sia in salita che in discesa che rendono IMPOSSIBILE ai nostri artisti di avere le stesse opportunità degli artisti senza disabilità fisiche”. Lo afferma in una nota il Centro Studio Danza.

“La cosa “strana” è che però i servizi igienici ci sono e sono in regola con le normative vigenti in campo di abbattimento di barriere architettoniche, ma sono IRRAGIUNGIBILI dai nostri artisti. Siamo certi che l’amministrazione vorrà adoperarsi per permettere ad OGNI artista di avere gli stessi diritti. Siamo a disposizione per qualsiasi suggerimento. Di questa come di altre iniziative ci confronteremo con gli organi di informazione durante la conferenza stampa di mercoledì 1 luglio alle ore 12 alla biblioteca del palazzo della provincia” conclude il Centro Studio Danza.