Reggio, “chi fini facisti ma ti amu u stessu”. La lettera di un tifoso della Reggina

Reggina, la lettera di un tifoso a StrettoWeb: “per la nuova società spero solo in Mimmo Praticò”

messina reggina 0-1 30 maggio (4)Buongiorno Direttore, La ringrazio per lo spazio concessomi nel raccontarLe il mio sogno, presto ucciso dalla realtà“. Esordisce così Salvatore, un tifoso della Reggina che ha scritto a StrettoWeb: “Sono le 2,30 del mattino e in una notte di caldo afoso sogno. Vedo le luci del Miramare accese e la musica venire fuori, vedo la gente che passeggia sul più bel lungomare d’Italia, sento le persone che discutono ed aspettano domani per vedere la Reggina giocare. Ma di soprassalto mi sveglio e torno alla triste e cruda realtà, del Miramare chiuso da anni, dei topi che passeggiano indisturbati tra gli alberi della via marina e della gente che commenta la “morte” della Reggina e calcisticamente di tutti i tifosi che come me hanno sperato in un miracolo al contrario di chi non vedeva l’ora che la Reggina morisse“.

messina reggina tifosi (10)Mi riferisco ai tifosi ma anche ai giornalisti di carta stampata e radiofonici che dopo aver “mangiato” per anni grazie alla Reggina non hanno fatto altro che remare contro. Sto cercando di convincermi che è proprio finita anche se sino a lunedì spero in un miracolo calcistico. Caso contrario invito la città a chiedere al Sindaco che l’unica cordata che dovrà essere sostenuta per la nascita di una nuova società, dovrà essere quella del Signor Mimmo Praticò ( Sandokan), l’unico che ha dato l’anima per salvarLa, l’unico che ha messo il cuore e la faccia. Adesso si vocifera che ci sono altre persone ma non scherziamo almeno in questo Reggio svegliati se calcio sarà dovrà essere con Praticò. Grazie per lo spazio e nel rinfgraziaLa, ringrazio anche Lillo Foti per tutti gli anni bellissimi e le gioie che ci ha regalato non ultima, pur in un campionato disastroso, quella datata 30 Maggio che mi ha permesso di andare ad una comunione piena di messinesi il giorno dopo e ridermela sotto i baffi. Adesso posso iniziare a pensare fissando il tetto a tutte le partite e formazioni della Reggina come quella stupenda: Giordano, De Giovanni, Re, Mondello, Cacitti, Saviano, Vittiglio, Moccia etc. etc. Grazie e Forza Regginaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!! Salvatore“.