Reggio, un esperto a StrettoWeb: “la sostanza verde del Lido Comunale è fioritura algale”

Ha analizzato le acque del Lido Comunale, Francesco d’Aleo, riscontrando la presenza di fioritura algale e non di sostanze tossiche

Lido ComunaleE’ deciso lo specializzando in Microbiologia e Virologia, Francesco d’Aleo, sul liquame nei pressi del Lido Comunale a Reggio: “l’articolo apparso tra le pagine di Stretto Web mi ha incuriosito e come biologo appassionato di microalghe non ho resistito dall’andare a campionare la misteriosa “marea verde” segnalata nei pressi del Lido Comunale. Occorre fare delle precisazioni, il video postato tra le pagine della vostra testata è stato girato il giorno di mercoledì e non durante il fine settimana, dunque durante l’ondata di caldo ed umida che ha investito la nostra città. Oggi -prosegue- durante il mio campionamento non ho ritrovato la massiccia presenza di “sostanza” che si vede nel video ma la stessa era presente ancora in pozze e ristagni alla base della foce del torrente. Tralascio le considerazione sanitarie, d’igiene pubblica e microbiologiche riguardo tutto quello che si potrebbe dire sulla presenza di liquami che vengono riversati direttamente in mare e riguardo il forte odore persistente in tutta l’area. Durante la visione del video -aggiune-  avevo ipotizzato immediatamente che si potesse trattare non di sostanze tossiche riversate in “acqua” ma bensì di un bloom (fioritura) algale. Per la precisione di microalghe causato dai ricchi nutrienti presenti nell’acqua (le acque di scolo sono una ricche di sostanze nutritive), il caldo eccessivo e la forte umidità. Campionando pochi ml di acqua ne ho avuto la conferma. L’organismo in questione è Euglena spp. un piccolo organismo unicellulare capace di attuare la fotosintesi e dotato di movimenti autonomi per mezzo di un flagello posto nella parte posteriore del corpo. In particolare condizioni ambientale questi microrganismi possono andare in contro ad un’esponenziale fase di riproduzione che conduce a bloom proprio come quello ripreso.  In diverse parti del mondo sono state segnalate questo tipo di fioriture che compaiono improvvisamente per poi tanto improvvisamente scomparire. Benché la presenza di questa fioritura indichi la scarsa qualità delle acque -conclude- questo microrganismo è un indicatore di forte trofia ma esso stesso non rappresenta un pericolo imminente per la salute dell’uomo, tuttavia indica che altri patogeni potrebbero essere presenti nell’acqua”.