Reggio: disservizi idrici a Lazzaro

Crea: “da ieri alcune località del paese di Lazzaro si ritrovano ancora una volta senza acqua. Le località interessate sono Lazzaro Centro, rione stazione, salita Motta,Casalotto Ferrina, la zona del bar “La Pergola”, contrada Fornace”

carenza-dacqua“Dalla mattinata di ieri 11 luglio 2015 alcune località del paese di Lazzaro si ritrovano ancora una volta senza acqua. Le località interessate sono Lazzaro Centro, rione stazione, salita Motta,Casalotto Ferrina, la zona del bar “La Pergola”, contrada Fornace. E’ superfluo evidenziare i disagi che debbono affrontare i cittadini specialmente in questo periodo di caldo, soprattutto le famiglie che non sono dotate di serbatoi idrici. La situazione è appesantita in quanto è in atto la chiusura notturna dei serbatoi comunali a servizio delle località S.Elia e Lazzaro centro, dalle ore 21,00 alle ore 6,00 di tutti i giorni, come disposto con ordinanza sindacale dello scorso 7 luglio” scrive in una nota Vincenzo Crea referente unico dell’Ancadic Onlus. “Non è possibile che dopo ventiquattrore la popolazione -prosegue- non viene informata ufficialmente sulle cause che hanno determinato tale disservizio. L’informazione è importante in quanto ci si può organizzare per affrontare meglio la difficoltà. Dopo aver infruttuosamente contattato telefonicamente nel pomeriggio di ieri e nella mattinata odierna la So.Ri.Cal di Reggio Calabria, nella mattinata odierna ho interessato telefonicamente la Prefettura di Reggio Calabria. La situazione mi induce chiedere nuovamente l’istituzione di un’utenza telefonica pubblica (numero verde) a cui il cittadino potrà rivolgersi. Non è ammissibile che la popolazione nei giorni e negli orari di chiusura delle strutture comunali – conclude- per segnalare qualsiasi problematica o necessità, sia d’estate che d’inverno non sappia a chi rivolgersi. Va rimarcato che l’unico punto di riferimento per il cittadino sono le Istituzioni alle quali ci si deve rivolgere tramite i canali istituzionali”.