Reggio, disservizi idrici ad Arghillà. Una lettrice: “l’acqua arriva col contagocce solo tre ore al mattino”

E’ indignata una lettrice di StrettoWeb: “siamo alle solite! L’estate è arrivata e nelle nostre case l’acqua  è scomparsa”

carenza-dacqua

E’ indignata una lettrice di StrettoWeb Caterina Barreca di Reggio: “siamo alle solite! L’estate è arrivata e nelle nostre case ad Arghillà l’acqua  è scomparsa. arriva col contagocce circa tre ore al mattino”. “Ma vi pare possibile che questa situazione possa andare avanti così ? Da 20 anni- continua- e nulla è cambiato tranne il costo delle bollette che sono lievitate a dismisura! Dove sono i servizi? Tutti teniamo al decoro della città ma prima bisogna provvedere ai bisogni e ai diritti primari e in primis certamente i cittadini hanno il diritto ad avere l’acqua , almeno durante la giornata. Siamo esasperati. Non possiamo prepararci – conclude- in queste condizioni a diventare città metropolitana perché siamo lontani anni luce dalla civiltà”.