Reggio cinema: sabato gran finale con “Anime nere” e Fabrizio Ferracane

In un vero e proprio cinema all’aperto allestito davanti al teatro “Francesco Cilea”, verranno proiettati il cortometraggio sulla città dello Stretto realizzato da dieci filmmakers e, a seguire, il pluripremiato film di Francesco Munzi alla presenza dell’attore protagonista

FABRIZIO FERRACANE 1Sarà un’autentica festa del cinema quella che il prossimo sabato 11 luglio (inizio ore 20.30), prenderà vita nel centro storico di Reggio Calabria. L’evento che segna anche la conclusione del laboratorio di filmmaking promosso dalla Fondazione Ente dello Spettacolo, organizzato dall’associazione culturale “Reggio Cinema” e coordinato dal regista de “Il Sud è Niente”, Fabio Mollo, si svolgerà in un vero e proprio cinema all’aperto allestito per l’occasione sulla scalinata del “Cilea”. In una cornice suggestiva, dunque, proprio sulla facciata del massimo teatro cittadino, verrà proiettato il cortometraggio realizzato da dieci giovani filmmakers provenienti da tutta Italia che nelle ultime due settimane, utilizzando la Pinacoteca civica come base operativa, hanno raccontato con le loro telecamere la città dello Stretto. Il frutto del loro lavoro verrà poi presentato in occasione della 72esima Mostra internazionale d’arte cinematografica della Biennale di Venezia, nello spazio della Fondazione Ente dello Spettacolo.  A seguire la serata vivrà il su momento clou con la proiezione del pluripremiato film di Francesco Munzi, “Anime nere” a cui parteciperà anche il protagonista Fabrizio Ferracane. L’attore è attualmente impegnato a Lampedusa con le riprese di un miniserie di Rai Uno prodotta da Rai Fiction e Fabula Pictures per la regia di Marco Pontecorvo. Le riprese sono iniziate nella seconda metà di giugno nel luogo che ospita uno dei centri di accoglienza per immigrati più grandi e affollati d’Europa. Proprio il tema dell’immigrazione irregolare sarà affrontato da più angolazioni, attraverso il racconto dei migranti ma anche di chi si occupa dell’accoglienza ovvero Guardia costiera, abitanti dell’isola e volontari. Ferracane vestirà i panni del comandante di un peschereccio interpretando, dunque, un personaggio forte, determinato, spavaldo ma anche molto sensibile, impegnato in prima persona sul fronte immigrazione.