Reggio, centinaia di euro restituiti da un giovane: “l’onestà è in ognuno di noi”

Reggio, il bel gesto di un giovane che ha restituito ad un tabaccaio la somma erroneamente sborsata

Copia  di dddFilippo Rodà giovane legale di Reggio Calabria, ha restituito ad un tabacchino qualche centinaia di euro dopo un’errata ricarica dello stesso nella giornata di ieri. Il giovane, non appena ha riscontrato una errata ricarica a favore di un terzo, ha contattato quest’ultimo si è fatto restituire i soldi riconsegnandoli in seguito al tabacchino di Reggio che altrimenti avrebbe dovuto rimettere tale soma. “Mi sono accorto subito della ricarica errata e così ho contatto il beneficiario e mi sono fatto restituire la somma che ho subito riportato al tabacchino, il quale all’inizio non se ne era accorto” ha spiegato Filippo.

Ci sembra un giusto esempio da dare in una società in cui molti vivono di apparenza appropriandosi di cose e beni che non gli appartengono. “Mi è sembrato giusto restituire il denaro, credo che l’onestà sia insita in ognuno di noi, basta trovarla”, ha commentato soddisfatto del suo gesto lo stesso Rodà che già l’anno scorso grazie all’aiuto del Presidente Della Provincia Raffa fece riaprire il Campo Coni di Reggio Calabria. Il giovane Rodà, inoltre, è Presidente Regionale dell’Associazione Vivi le Forze Armate visto il suo trascorso all’interno delle stesse.

Inevitabili i sentiti  ringraziamenti.

ddd