Reggio, Acerbi rivela: “la squalifica mi ha ferito più della malattia”

Al Circolo del Tennis di Reggio Calabria Francesco Acerbi racconta la sua battaglia conto la malattia, alcuni aneddoti e gli obiettivi per il futuro

DSC_9291Francesco Acerbi torna a Reggio Calabria: stasera presso il Circolo del Tennis “Rocco Polimeni”, il Direttore Responsabile di StrettoWeb e CalcioWeb, Peppe Caridi ha presentato  il libro del difensore del Sassuolo e della Nazionale, ex Reggina, “Tutto Bene – La mia doppia vittoria sul Tumore“, edito da Sperling and Kupfer, con la collaborazione di Footbal Capital. Testa alta e voce emozionata, Acerbi ha voluto raccontare il momento in cui ha saputo della malattia: “ho fatto gli esami e dopo una settimana mi hanno detto che avevo questo problema, mi operai e poi i medici mi hanno tranquillizzato. La cosa che mi ha fatto più male è la squalifica oltre alla notizia del tumore. Passa tutto in secondo piano quando ti arrivano queste notizie.  E’ tornata la passione per il calcio, queste situazioni ti fanno capire quali sono le cose veramente importanti nella vita. Di fronte a questi problemi non bisogna abbattersi ma continuare a lottare. Ho ricevuto tanti messaggi su Facebook, tante persone mi hanno aiutato”.