Alla reggina Valeria Siclari il Premio Letterario “Gaetano Cingari”, sezione narrativa inedita

premiolettSi è svolta ieri la cerimonia di premiazione della X Edizione del Premio Letterario Internazionale “Gaetano Cingari” nel contesto della Prima Fiera del Libro all’aperto a Reggio Calabria, organizzata dalla Leonida Edizioni, la Compagnia di Gesù e il JSN-CVX (Jesuit Social Network-Comunità di Vita Cristiana) di Reggio Calabria, con la collaborazione dei Don Cosciotti senza mancia. L’evento ha avuto come tema conduttore la XENÍA, ossia l’OSPITALITÀ e si è tenuto presso il Parco della Mondialità di Gallico Superiore Tanti gli ospiti di prestigio che con la loro presenza hanno impreziosito ulteriormente la manifestazione, a cominciare dalla poetessa e scrittrice siriana di fama mondiale, Maram al-Masri. Ad aggiudicarsi la sezione della narrativa inedita è stata la scrittrice reggina Valeria Siclari, con il romanzo intitolato “La convergenza artica”, un’opera che come sottolinea la motivazione a cura di Antonia Ventura: «si contraddistingue per l’originalità della trama, il lavoro di ricerca e la padronanza delle tecniche narrative». A consegnare il Premio sono stati i familiari di Salvatore Piccoli, lo scrittore e storico calabrese a cui è intitolata la sezione.