Reggina, il triste addio in un comunicato: “qualche sacrificio di altri imprenditori avrebbe potuto evitare questo amaro epilogo”

Niente da fare per la Reggina che non è riuscita a presentare in tempo la fideiussione per l’iscrizione al campionato di Lega Pro

foti _ lilloLa Reggina Calcio non ce l’ha fatta. Sono infatti andati a vuoto gli ultimi tentativi per presentare la fideiussione necessaria per l’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro. Lo annuncia la società in un comunicato pubblicato sul proprio sito. “Dopo trent’anni di straordinari successi oggi non siamo stati nelle condizioni di perfezionare l’iscrizione al prossimo campionato. In tutti questi mesi abbiamo cercato in Italia e all’estero, tra critiche poco sensibili al futuro della squadra, di fornire nuova linfa agli assetti societari. Abbiamo contattato, abbiamo discusso con molte persone, Mimmo Praticò ed altri professionisti del territorio che ringraziamo per la disponibilità all’ascolto nei confronti della Reggina e della città, senza riuscire a varare una compagine sul piano sportivo in grado di affrontare con assoluta tranquillità il prossimo campionato. Forse più coraggio e qualche sacrificio da parte di altri imprenditori avrebbero potuto evitare questo amaro epilogo per il club”.