Reggina, ore di angoscia. Un tifoso a StrettoWeb: “si poteva chiedere un piccolo aiuto agli ex più facoltosi”

Reggina, ore decisive tra iscrizione e fallimento. La lettera di un tifoso a StrettoWeb: “si poteva percorrere un’altra strada?”

tifosi regginaE’ stata una notte insonne per tutti i tifosi della Reggina, preoccupati dal destino del club. Stamattina le ultime ore decisive per reperire la somma utile a formalizzare l’iscrizione, altrimenti 29 anni dopo l’ultima volta sarà fallimento. E il fatto di essere in buona compagnia (la situazione è drammatica, in Lega Pro saranno una decina i club che non si iscriveranno) non rappresenta assolutamente una consolazione.

Un lettore di StrettoWeb ci ha inviato una lettera che pubblichiamo integralmente:

sono Francesco un ragazzo di 23 anni tifosissimo della Reggina…stamattina leggendo i quotidiani locali, i quali mettevano in risalto la corsa all’iscrizione in LegaPro che sta attanagliando Lillo Foti e Praticò, tra me e me mi son posto una domanda: la Reggina dal 1986 ad oggi ha avuto alle proprie “dipendenze” almeno 400/500 calciatori … beh presupponendo che almeno 400 calciatori siano rimasti in buoni rapporti con la società petchè non chiedere una somma simbolica a ciascuno di loro anche solo di €1500.00?? Perché non rivolgersi ai vari Pirlo, Baronio, Possanzini, Kallon, Vargas, Mesto, Bianchi e compagnia bella solo per citarne alcuni tra i più noti?? Un’ultima cosa: non credo che a loro 1500/2000 € cambierebbero la vita…ma cambierebbero la vita della Reggina che li ha lanciati nel calcio che conta.

FRANCESCO