Reggina, Mimmo Praticò: “basta strumentalizzazioni, adesso servono i fatti”

Reggina, le parole di Mimmo Praticò dopo il successo incassato a Roma: “adesso servono i fatti da parte della città”

Reggina Foti Falcomatà Praticò (1)In diretta da Palazzo San Giorgio, le parole di Mimmo Praticò sulla Reggina dopo la missione romana odierna con Foti e Falcomatà: “si è aperta una finestrella, è una finestrella stretta ma noi dobbiamo passarci. Abbiamo bisogno degli imprenditori, dei professionisti, di tutte le associazioni per raggiungere l’obiettivo. Ho già fatto di tutto nei giorni scorsi per tutelare la Lega Pro, la Serie D sarebbe molto difficile perché servono molti soldi per tornare in Lega Pro dalla D, il Taranto ci prova invano da tre anni. In questa città c’è sempre chi su tre pagine trova la virgola, la strumentalizza e mette il bastone tra le ruote. Non è corretto massacrare quest’iniziativa, non tutti devono ragionare allo stesso modo ma se ci mettiamo sempre a cercare di andare contro, questa città non crescerà mai. I discorsi che stiamo facendo oggi, me li ricordi 40 anni fa. Dobbiamo cambiare prima di tutto la cultura e la mentalità. Sta a noi allargare questa finestra per entrare in Lega Pro. Chi può deve aiutare la Reggina. Non solo i tifosi, che sono tantissimi, migliaia, disponibili a mettere 50 e 100 euro. Quello servirà certamente ma in un secondo momento. Adesso abbiamo bisogno di grandi numeri, per cercare di allargare questa finestrella, senza illudere nessuno. Mi auguro che tra 10-15 giorni ci si possa rivedere qui partendo ancora da un campionato professionistico“.