Reggina, Foti: “conserviamo l’affiliazione, siamo ancora vivi. Entro il 27 luglio dobbiamo risolvere tutti i problemi”

Reggina, il Presidente Foti illustra tutti i dettagli della situazione del club che spera ancora nella Lega Pro

Reggina Foti Falcomatà Praticò (7)Le parole del Presidente Foti in diretta da Palazzo San Giorgio: “quello che è successo oggi dimostra che quando questa città è unita riesce a raggiungere risultati positivi. Abbiamo lavorato insieme, e devo ringraziare il Sindaco Falcomatà che da ieri senza alcun tentennamento e con grande determinazione ha supportato la causa della nostra città. Lo ringrazio prima di tutto da cittadino, poi da tifoso. Molti pensavano che questo risultato era impossibile, inimmaginabile, invece torniamo da Roma e conserviamo la nostra affiliazione. Significa che la Reggina è ancora viva. Adesso ovviamente deve assolvere ai propri oneri, e serve la partecipazione di tutti. Negli anni abbiamo dimostrato grande credibilità, una credibilità che ci ha permesso di poter spingere un pochettino questa porta. Adesso sta a noi dimostrare con i fatti che quella credibilità è ancora più rafforzata, che quella credibilità conquistata minuto dopo minuto attraverso tutte le espressioni, possa ancora dare un segnale importante nel calcio nazionale. Chiedo a tutti il massimo della comunicazione, ai giornalisti, ai tifosi, alla città. Ognuno è responsabile per poter ancora continuare a vedere la maglia amaranto esibirsi su tutti i campi professionistici, quindi questa è la realtà. Il 27 luglio sarà una data abbastanza vicina, quindi dobbiamo essere pronti per il 27 ad assolvere a tutti quelli che sono i compiti che ci siamo assunti. Poi il 4 agosto ci sarà il consiglio federale che sancirà quelle che sono le 60 società professionistiche che faranno parte della Lega Pro. Entro il 27 luglio dovremo dimostrare di essere in regola su tutto. Per quanto riguarda la mia posizione personale, in questo momento è solamente di sostegno alla Reggina Calcio. Questo è il motivo per cui anche stamattina come in questi giorni sono qui presente. L’unica cosa che non vorrei mai è che la Reggina e il Centro Sportivo Sant’Agata chiudano i battenti“.