Reggina-FIGC, adesso è un caso: si lavora al ‘piano b’ ma ancora non è finita…

La Reggina prova a fare chiarezza sul comunicato della FIGC, ancora nessuna risposta che ha convinto la società che nel frattempo prepara il ‘piano b’ ovvero creare una nuova società e ripartire dalla Serie D

Reggina serata Arena (21)“Il Presidente Federale, preso atto della mancata presentazione della domanda di iscrizione al Campionato professionistico di competenza (2015/2016) – questo si legge nella nota – da parte delle società S.S. BARLETTA CALCIO S.R.L., U.S. GROSSETO F.C. S.R.L., F.C. CASTIGLIONE S.R.L.; Visti i Comunicati Ufficiali 27/A, 28/A, 29/A e 30/A del 17 luglio 2015, relativi alle società REGGINA CALCIO S.P.A., A.S. VARESE 1910 S.P.A., F.B.C. UNIONE VENEZIA S.R.L. e REAL VICENZA S.R.L.; Visto l’art. 110 delle N.O.I.F.; delibera lo svincolo d’autorità dei calciatori tesserati per le seguenti società: S.S. BARLETTA CALCIO S.R.L., U.S. GROSSETO F.C.S.R.L., F.C. CASTIGLIONE S.R.L., REGGINA CALCIO S.P.A., A.S. VARESE 1910 S.P.A., F.B.C. UNIONE VENEZIA S.R.L. e REAL VICENZA S.R.L.”. Come si legge dal comunicato ufficiale della FIGC tutti i calciatori delle sette società che non sono riuscite ad iscriversi al prossimo campionato possono considerarsi svincolati.

Reggina Foti Falcomatà Praticò (8)Il Consiglio Federale del 17 luglio aveva confermato l’esclusione delle squadre che non avevano presentato domanda d’iscrizione al 30 giugno (Monza, Castiglione, Barletta e Grosseto) mentre aveva ‘congelato’ la posizione di altri cinque club che non avevano presentato la fideiussione, tra queste anche la Reggina. Il comunicato di oggi, risulta strano e misterioso, altri due club che non sono riusciti a regolarizzare l’iscrizione, Monza e Paganese non hanno subito lo stesso provvedimento. Nel corso della giornata odierna la società è stata in frenetico contatto con i vertici della Federazione per capire i motivi del passo indietro, il Presidente Foti e il Sindaco Falcomatà non hanno avuto però nessuna risposta soddisfacente.

Reggina serata Arena (7)Per la cordata di imprenditori guidata da Mimmo Praticò è stato un vero e proprio fulmine a ciel sereno, la prospettiva di non poter contate sul patrimonio umano, tecnico e professionale dei calciatori ha fatto perdere entusiasmo. I primi calciatori che hanno subito trovato squadra sono Rizzo ed Alessio Viola che hanno firmato il nuovo contratto con Perugia e Foggia. Nel frattempo si pensa al ‘piano b’ ovvero quello di creare una nuova società entro pochissimi giorni e ripartire dalla ‘Serie D’. Entro la giornata di venerdì 24 sono previste notizie ufficiali ed un comunicato da parte della Reggina Calcio per fare definitivamente chiarezza sulla questione.