Reggina, Falcomatà: “dalle cadute bisogna rialzarsi, voglio l’abbonamento n° 1″

Reggina, le parole del Sindaco Falcomatà stamattina a Palazzo San Giorgio: “tutti uniti per un progetto importante”

reggina incontro comune falcomatà praticò (6)Il Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, ha introdotto l’incontro con Mimmo Praticò per illustrare il progetto della nuova AS Reggina che sta lavorando per ereditare il titolo sportivo della Reggina Calcio partecipando al prossimo campionato di serie D: “il progetto della cordata rappresentata da Mimmo Praticò è stato l’unico presentato nei nostri uffici, è un progetto per il futuro del calcio nella nostra città. Il ruolo del Sindaco non è stato quello del semplice notaio che si limita a ratificare gli atti, noi abbiamo preso un impegno importante cercando di rappresentare al massimo quello che è la Reggina per la città, evidenziando che non si tratta soltanto di un mero aspetto sportivo. La Reggina e la regginità sono la stessa cosa, c’è un aspetto sociale importante di simbiosi con la città che non può ridurre il fenomeno Reggina a qualcosa di esclusivo carattere sportivo. Per questo motivo abbiamo mantenuto aperta per qualche giorno quella finestrella che si è chiusa nel momento in cui la Federazione, con un comportamento che tutti noi da tifosi, da cittadini e anche da istituzioni, non possiamo che stigmatizzare, ha deciso di svincolare tutti i calciatori. A quel punto abbiamo deciso di mantenere il nostro ruolo anche nella fase successiva e in un comunicato abbiamo illustrato le caratteristiche che la nuova società debba avere. E’ giusto che siano note le aspettative, l’asset e il progetto sociale della nuva Reggina Calcio. Non ci dimentichiamo del nostro settore giovanile, non ci dimentichiamo quandi bambini hanno avuto la possibilità di fare sport in città. Su tutti questi temi non derogheremo mai. Il rispetto dei principi di legalità e trasparenza devono essere la base di tutto, il nostro Comune viene da uno scioglimento per infiltrazioni mafiose, e la legalità è il principio cardine che la nostra Amministrazione attua in tutti i settori. Non faremo nessuna forzatura, ma un forte impegno e una grande partecipazione per seguire il futuro del calcio a Reggio con l’immediato ritorno negli scenari che le competono. Da queste cadute bisogna rialzarsi seguendo anche l’esempio di altre realtà sportive reggine e locali che hanno calcato palcoscenici importanti, che sono cadute e adesso piano piano sono tornate ai livelli che tutti noi conoscevamo, e mi riferisco al percorso che ha fatto la Viola Basket che è l’altra realtà sportiva importante della città. Adesso lascio la parola al Presidente Praticò, dicendogli subito che il primo abbonamento della nuova società – abbonamento e non tessera – sia sottoscritto dal primo cittadino“.