Provincia di Reggio, firmato il contratto per la realizzazione dell’Istituto Alberghiero a Condofuri

FIRMA CONTRATTOCirca venti giorni fa il settore espropri della Provincia espletava un importante adempimento propedeutico alla stipula del contratto con la Società aggiudicataria dell’appalto per la realizzazione del nuovo edificio da destinare a sede dell’Istituto Alberghiero nel Comune di Condofuri: l’immissione in possesso del terreno oggetto dell’esproprio. Finalmente oggi (30 luglio 2015), a poche settimane di distanza, si è giunti alla sottoscrizione del contratto per il sopraccitato appalto, fra l’Amministrazione Provinciale e la Società Corsaro Costruzioni, attraverso le firme congiunte del rappresentante legale della Società di costruzioni, Emanuele Corsaro e i dirigenti della provincia dei settori edilizia e contratti, Dott. Giuseppe Mezzatesta e Dott. Paolo Morisani. Lo afferma in una nota il Consigliere Provinciale, Pierpaolo Zavettieri.

Nel ripercorrere brevemente la storia del costruendo Istituto, va precisato che la maggior parte dei ritardi e delle lungaggini burocratiche, agli occhi dei cittadini ingiustificabili, sono da imputare al contenzioso amministrativo che ha interessato questa importantissima opera in varie forme: dai ricorsi che hanno riguardato l’aggiudicazione dell’appalto presso la S.U.A.P. a quelli che hanno interessato le procedure di esproprio. Ciononostante con la firma del contratto si è arrivati ad un primo sostanziale fatto concreto.
Sin dall’inizio del mandato elettorale, avendo compreso che quest’opera rappresentava uno dei principali investimenti e potenziali volani di sviluppo socio-culturale ed economico dell’Area Grecanica, non mi sono mai distratto dal monitorare in ogni suo dettaglio le procedure burocratiche ad essa relative. Aldilà del mio interesse se, come spero, riusciremo a portare avanti la costruzione dell’edificio non sarà stato un traguardo personale ma dell’intera Amministrazione Provinciale. La costruzione dell’edificio, resa possibile dall’A.P.Q. (Accordo di Programma Quadro) con la Regione Calabria, fra l’altro, è stata fortemente voluta sia dall’amministrazione provinciale precedente che dalle amministrazioni comunali di Condofuri succedutesi. È evidente, vista la riassegnazione da parte della S.U.A.P. dell’appalto, in data 28 maggio 2013, che le procedure per la gran parte sono ripartite da zero. A tal proposito mi preme precisare che, nonostante i diversi punti di vista di carattere politico fra il sottoscritto e la maggioranza, si è potuti giungere a questo risultato grazie al costante interessamento del Presidente Raffa. Lo stesso infatti ha, nel corso di questo lungo periodo, personalmente ed ininterrottamente seguito lo stato dell’arte dell’opera pubblica, in molti casi convocando riunioni tecniche alla presenza dei dirigenti e dei funzionari interessati. Per queste ragioni, assumo l’impegno personale e, a ragion veduta, dell’amministrazione provinciale, che le fasi successive finalizzate a rendere l’opera cantierabile ci vedranno sempre più attenti al monitoraggio del farraginoso iter.