Pestò un rom con una mazza da baseball: messinese fermato per rissa a Pescara

La vittima aveva osato difendere una ragazza dalle molestie di 4 coetanei

paratore nataleIeri mattinagli agenti della Squadra Mobile, dando collaborazione alla Squadra Mobile di Pescara, hanno eseguito una misura cautelare emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Pescara nei confronti del 20enne di origini messinesi Natale Chyday Paratore, sottoponendolo al regime degli arresti domiciliari.

Il giovane nella notte tra il 19 ed il 20 maggio scorsi, mentre si trovava nei pressi di un noto locale pescarese, aveva partecipato, unitamente ad altri 3 coetanei, al pestaggio di un  ragazzo di etnia rom, causandogli la frattura scomposta della mandibola. Lesione  per via della quale la vittima aveva dovuto subire un delicato intervento chirurgico, con una prognosi di oltre quaranta giorni.

Le indagini, condotte dagli uomini della Mobile di Pescara, avevano permesso di appurare che si era trattato di una vera e propria spedizione punitiva, con tanto di mazza da baseball a seguito, promossa peraltro tramite facebook, in quanto la vittima, alcuni giorni prima, aveva osato difendere un’amica dalle molestie di uno dei quattro.

Il giorno dopo l’aggressione, inoltre, una trentina di rom si erano radunati sotto casa di uno degli aggressori con l’intento di vendicare l’accaduto, tentativo sventato poi grazie all’arrivo delle Volanti.