Messina, strage di via D’Amelio: esposto striscione a Palazzo Zanca

Alla collocazione dello striscione a Messina in ricordo della Strage di via D’Amelio erano presenti il sindaco, Renato Accorinti, l’assessore Sebastiano Pino, il portavoce di CMdB, Federico Alagna, e diversi attivisti del movimento

Comune-di-Messina-Palazzo-Zanca-1Il movimento Cambiamo Messina dal Basso ha ricordato la strage di Via D’Amelio, in cui furono uccisi il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della scorta, esponendo sulla facciata principale del Comune uno striscione, che resterà esposto per tutta la giornata di oggi con su scritto: «Messina ricorda Paolo Borsellino e la sua scorta. Vogliamo la verità sulle stragi!». Alla collocazione dello striscione erano presenti il sindaco, Renato Accorinti, l’assessore Sebastiano Pino, il portavoce di CMdB, Federico Alagna, e diversi attivisti del movimento.