Messina, presentata stamane la nuova organizzazione viaria di Torre Faro

Il sindaco è netto: vogliamo restituire decoro ad un luogo stupendo

torre_faro_1Nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamani a Palazzo Zanca, il sindaco, Renato Accorinti, e l’assessore alla viabilità e trasporti, Gaetano Cacciola, hanno illustrato il piano di organizzazione viaria di Torre Faro, necessario, durante la stagione balneare, alla salvaguardia e alla valorizzazione della natura del luogo, al recupero della vivibilità, alla migliore fruibilità dell’intero villaggio ed alla riduzione degli impatti negativi del traffico veicolare che contribuiscono all’insorgere di più o meno gravi processi degenerativi per la qualità della vita di residenti e turisti.

All’incontro con i giornalisti hanno preso parte gli assessori all’Ambiente, Daniele Ialacqua, ai Lavori pubblici, Sergio De Cola, e alle Risorse del mare, Sebastiano Pino, la presidente del Consiglio comunale, Emilia Barrile, la presidente della II Commissione consiliare, Simona Contestabile, il presidente della VI Circoscrizione, Orazio Laganà, il comandante della Polizia municipale, Calogero Ferlisi, il direttore generale dell’ATM, Giovanni Foti, il componente della presidenza nazionale della Federbalneari, Santino Morabito, ed i proprietari dei lidi ricadenti nella zona.

accorinti e cacciolaObiettivo dell’Amministrazione comunale – hanno evidenziato il sindaco Accorinti e l’assessore Cacciola – è restituire decoro, ordine e rispetto per un luogo stupendo, tra i più belli della città di Messina. La strategia quindi è indurre la popolazione a muoversi in modo ordinato, mentre il metodo è l’utilizzo di un parcheggio aperto sempre, anche di notte. La nostra intenzione non è quella di fare cassa, ma valorizzare uno dei luoghi di mare più frequentati per impedirne un assalto indiscriminato ed a tratti selvaggio. Il parcheggio, per almeno cinquecento autovetture, che rendiamo agibile grazie al dipartimento mobilità, sarà gratuito e rimarrà sempre aperto ed illuminato. Coloro che lasceranno l’auto in quell’area avranno anche la possibilità di utilizzare navette messe a disposizione da ATM, che costantemente collegheranno la via pozzo Giudeo con le zone balneari, con un biglietto che al prezzo di due euro sarà valido andata e ritorno per tutto l’equipaggio dell’autovettura”.

La nuova organizzazione viaria, che sarà operativa da domani, mercoledì 15, al 15 settembre, prevede l’istituzione di un parcheggio d’interscambio nell’area adiacente a via Pozzo Giudeo ed antistante il complesso “torri di contropesatura” o “torri Morandi”; di una sosta a pagamento tutti i giorni, dalle ore 9 alle 21, lungo le vie Lanterna, Fortino e Biasini e nel tratto di via F. Arena, per una lunghezza di 100 metri dall’intersezione con via Lanterna, con una tariffa di sosta di 2 euro all’ora, con esenzione di pagamento per i residenti nell’area compresa tra le vie Fortino e Lanterna; un servizio bus navetta lungo il percorso vie Pozzo Giudeo – Lanterna – Fortino – F. Arena; il pagamento della sosta al parcheggio “torri Morandi” sarà infine integrato con quello del biglietto per l’utilizzo del bus navetta, con tariffa di 2 euro al giorno, da corrispondere direttamente al conducente del mezzo.