Messina, è ancora polemica sui tir: Accorinti contesta le deroghe concesse agli armatori

Il sindaco di Messina avrebbe sollecitato Capitaneria ed Autorità Portuale ad intervenire per ridurre sensibilmente le deroghe concesse alla Cartour

sebastiano pinoIl sindaco Accorinti e l’assessore Sebastiano Pino avrebbero spedito una lettera alla Capitaneria di Porto ed all’Autorità Portuale. Affrontando nuovamente il problema dei tir nel centro città, l’Amministrazione avrebbe sollevato un polverone in merito alle deroghe concesse agli armatori, deroghe che spesso vengono invocate per mancanze addebitabili alle navi e non per problemi strutturali.

Parlando di una “una palese sottoutilizzazione del porto di Tremestieri” e di una “insufficiente programmazione delle corse” da parte delle compagnie di navigazione, la Giunta avrebbe così chiesto alle altre Autorità di muoversi in tal senso, adottando le opportune misure correttive per garantire la vivibilità dei messinesi e la loro sicurezza.

La Cartour, d’altra parte, ha già sottolineato come la riapertura dell’approdo sia stata salutata positivamente dall’azienda, che si sarebbe limitata a chiedere deroghe soltanto in situazioni straordinarie (3 giorni su 88 giorni d’attività complessiva dello scalo).