Messina, operazione Coccodrillo: scattano le condanne definitive

Smantellato il giro di stupefacenti fra Messina e Palermo

tribunale messinaAd un anno di distanza dalla sentenza emessa dalla Corte d’Appello, è arrivato il giudizio definitivo nell’ambito dell’operazione Coccodrillo, emesso dalla Corte di Cassazione nei confronti degli imputati. Sentenze confermate e ricorsi rigettati, dunque, eccezion fatta per quelli presentati da Cristian Burrascano ed Emil Skenderovic: se il primo ha ottenuto il riconoscimento delle attenuanti generiche, Skenderovic andrà incontro ad un nuovo processo per l’associazione a delinquere. Per il resto, l’impianto accusatorio ha retto. L’azione di repressione, eseguita dalle forze dell’ordine cinque anni fa, aveva consentito all’Arma di smantellare un giro di stupefacenti che dalla locride si estendeva lungo la Messina-Palermo, snodandosi fra Santo Stefano di Camastra, Villafranca, Rometta e Patti.