Messina, Kinderiadi 2015: stasera le ultime chiamate per “un posto al sole” nel ranking nazionale

Nella giornata di domani, invece, si terranno le semifinali a Patti e Montagnareale

received_946199012068009Ultime chiamate per le rappresentative regionali in cerca di un “posto al sole” nel ranking finale del Trofeo delle Regioni “Kinderiadi 2015″. Questa sera si conosceranno i nomi delle otto squadre semifinaliste (4 maschili e 4 femminili) che domani, nei Palazzetti dello sport di Patti e Montagnareale, lotteranno per aggiudicarsi le finalissima in programma sabato.

Intanto, dopo le ottime prestazioni della prima giornata, ieri la Sicilia è caduta in entrambi gli appuntamenti. Il derby con le dirimpettaie non ha sorriso alle siciliane che, sotto di un set, tentano e trovano il pareggio, ma perdono nettamente il terzo parziale (8-21). Stesso copione nella gara contro il Friuli Venezia Giulia. Alla luce di questi risultati, le nostre ragazze affrontano oggi al Palasport di Patti la temibile Lombardia. Nello stesso girone delle siciliane, la calabresi cedono il passo alla formazione meneghina. Nel girone B bene il Lazio, che vince le gare contro Abruzzo e Marche per 2-1, mentre il Veneto ha la meglio sull’Abruzzo. Il Trentino domina invece il girone C, vincendo 3 a 0 contro Liguria e Basilicata; quest’ultima perde 3 a 0 anche con la Toscana. Nel girone D, l’ultimo utile per la qualificazione dal primo al sedicesimo posto, la Campania esce sconfitta da Puglia (3-0) e Piemonte (1-2) e l’Emilia Romagna batte in tre set la selezione pugliese. Il girone E, valido per la qualificazione dal diciassettesimo al ventunesimo posto, ha visto il Molise perdere contro Sardegna e Valle d’Aosta, e l’Umbria prima sconfitta dall’Alto Adige e poi vincente contro la Sardegna (2-1).

Questa mattina, per il girone A, in campo il Friuli contro Calabria e Lombardia. Nel girone B le Marche affronteranno Abruzzo e Veneto; quest’ultima giocherà però prima contro il Lazio. Liguria (girone C) impegnata contro Basilicata e Toscana la quale, a sua volta, giocherà col Trentino. Nell’ultimo girone Piemonte sfiderà Puglia ed Emilia Romagna che, successivamente, incontrerà la Campania. Nel girone E, infine, l’Alto Adige sfiderà Valle d’Aosta e Molise. Sardegna-Valle d’Aosta e Umbria-Molise saranno le ultime due gare.

In campo maschile capitola la Sicilia contro la selezione pugliese. Finale al cardiopalma (20-22) per i siciliani che perdono il primo set (18-21) per poi raggiungere la Puglia nel secondo parziale (21-17). Vano però è il tentativo di rimonta. I siciliani saranno impegnati questo pomeriggio a Torrenova contro Sardegna e Lazio. Nello stesso girone la Sardegna perde 2-1  contro la Puglia e 3-0 contro il Lazio. Nel girone A la Lombardia continua a macinare successi: vittoria secca contro Alto Adige che però riesce a vincere contro la Liguria 2-1. Sorride la Calabria, è 2-1 con la Liguria. Due sconfitte rimediate invece dalla Campania che, nel girone C, perde contro Abruzzo ed Emilia Romagna. Le Marche liquidano facilmente la pratica Abruzzo. Nell’ultimo girone utile alla scalata verso la vetta della classifica, l’Umbria perde sia contro il Friuli che col Piemonte, mentre è il Veneto ad avere la meglio contro la selezione Friuliana. Situazione più equilibrata invece nel girone di qualificazione dal sedicesimo al ventunesimo posto: la Toscana batte Trentino e Basilicata per 2 a 1, il Molise esce sconfitto sia contro Basilicata che contro Valle d’Aosta.