Messina, “i nostri tram sono buoni per le favelas”: lo sfogo di un cittadino su Strettoweb

Temperature ai 38 gradi, ma l’aria condizionata sulle vetture resta un’utopia

tram messinaL’Atm ha incrementato il proprio parco mezzi, ma la qualità delle prestazioni lascia ancora a desiderare. Il nostro giornale ha raccolto lo sfogo di un passeggero, Francesco D’Aleo. La stagione estiva è iniziata, il sole battente alza le temperature alle soglie dei 38 gradi,  eppure – a dispetto del prezzo del ticket – i tram cittadini forniscono solo saltuariamente l’aria condizionata ai passeggeri. “Come sia possibile tollerare un tale vilipendio ai turisti e non solo che scelgono di muoversi con i mezzi pubblici, rimane un mistero per le menti pensanti - ci racconta “a caldo” D’Aleo – Mi deve spiegare il sign. Sindaco perché un mezzo che evidentemente non può svolgere il servizio in maniera quanto meno mediocre non viene messo fuori servizio? Si sta forse aspettando che qualcuno tiri le cuoia per poi sollevarsi in orde indignate contro chi doveva assicurare il mimino o far finta che sia stata solo una casualità?”.