Messina, il Consiglio approva il nuovo statuto Amam

I lavoratori tirano un sospiro di sollievo: primo passo concreto verso la ridefinizione delle partecipate

sede amamCi sono volute quasi sette ore di Consiglio comunale, ma alla fine il nuovo statuto dell’Amam è realtà. Con 18 voti favorevoli e 4 astenuti il consesso civico ha compiuto il primo vero passo importante verso la futura Multiservizi. Con l’assorbimento delle competenze in tema di rifiuti, la società che attualmente si occupa dell’erogazione idrica in città inaugura un nuovo corso, seguendo i desiderata dell’Amministrazione. Soltanto il tempo dirà se il progetto varato dalla Giunta Accorinti corrisponde a quella efficienza ricercata nella erogazione e nelle prestazioni dei servizi per la cittadinanza. Ad oggi esultano i lavoratori dell’Ato, presenti in aula coi rappresentanti sindacali. La proroga regionale ottenuta dal Governo Crocetta scadeva questa sera, ma Palazzo Zanca – col consueto tour de force – ha messo la proverbiale toppa.