Melito P.S. (Rc): “mettere in sicurezza il tratto di SS106 tra la galleria del Calvario e il bivio per la località Pilati” [FOTO]

SS106 (1)“Il ripetersi dei tragici sinistri stradali che giornalmente stanno interessando la Statale 106 Jonica, sempre più teatro di tragedie, ci spinge a richiamare fortemente l’attenzione degli Enti competenti sul tratto di Ss 106 che attraversa il territorio di Melito di Porto Salvo, ovvero quel tratto compreso tra la Galleria del Calvario e il bivio per la località Pilati. La galleria del Calvario, come del resto il tratto in questione, è scarsamente illuminata, l’arteria stradale è carente di segnaletica e necessita della sostituzione del guard rail” affermani in una nota Vincenzo Crea, referente unico dell’Ancadic Onlusi e Gaetano Pace e Presidente dell’Associazione “Amici di Raffaele Caserta”. “Ma il punto di maggiore pericolosità su cui ci si vuole decisamente soffermare, visto i gravissimi incidenti troppe volte mortali che si continuano a registrare è il bivio per la località Pilati. Seppur vero che i gravissimi incidenti -proseguono- siano nella maggior parte dei casi riconducibili ad una guida scorretta, ad una velocità ben superiore al limite consentito, inosservanza del Codice ecc., denunciano tuttavia l’esigenza di interventi diretti a ridurre il livello di pericolosità della strada. La lunga serie di sinistri che si sono registrati in tale punto (onde evitare di tediare codeste spettabili Istituzione si omette di riportare la lunga lista) e le tragedie che quotidianamente vengono sfiorate, di cui ne sono testimoni gli abitanti del luogo, indica chiaramente che il problema non può essere più sottovalutato, pertanto si chiede all’Ente competente di voler effettuare accertamenti per verificare se le corsie di canalizzazione al bivio per Pilati offrono garanzie di sicurezza per la circolazione stradale ed individuare le altre criticità insistenti lungo il tratto stradale in premessa, quindi trovare le possibili soluzioni tecniche per la messa in sicurezza dell’arteria in questione e logicamente interventi per ridurre anche le velocità medie in corrispondenza delle intersezioni con le altre viabilità. Pur essendo la materia di natura squisitamente tecnica, quindi esula le scriventi associazione da qualsiasi valutazione, si ritiene – concludono- che una idonea soluzione al bivio per Pilati potrebbe essere quella di realizzare una rotatoria che tra l’atro ben si inserirebbe nel complessivo intervento dell’ANAS di ammodernamento e messa in sicurezza dell’intera arteria stradale Reggio/Melito.  A tal  riguardo non si comprende come mai il Bivio per la località Pilati, uno dei maggiori punti ad alto rischio di pericolosità, pur ricadendo nel territorio di Melito di Porto Salvo non sia stato inserito nel precitato intervento  di messa in sicurezza che si è fermato al km.31+600. Il tratto in questione possiede tutte le caratteristiche per procedere con un intervento della somma urgenza. Si ritiene opportuno interessare anche la condirezione tecnica dell’ANAS e il Signor Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti poiché a parere degli scriventi l’intervento potrebbe presentarsi complesso e potrebbe richiedere una nuova progettazione nonché ulteriori risorse finanziarie in aggiunta a quelli già erogati per l’intervento dei  “ Lavori per la messa in sicurezza del  tratto tra i Km 6+700 (Reggio C.) e 31+600 (Melito P.S.) 2^ STRALCIO”.