Il lido UILDM di Siderno (Rc) ha subto un atto intimidatorio

Ignoti hanno preso di mira sdraio e ombrelloni danneggiandone irreparabilmente rispettivamente 49 su 50 e 13 su 33

Posto di controllo CarabinieriVile gesto perpetrato nella notte ai danni del lido balneare dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, sito sul lungomare di Siderno. Ignoti hanno preso di mira sdraio e ombrelloni danneggiandone irreparabilmente rispettivamente 49 su 50 e 13 su 33. Un gesto reso ancora più ignobile dalla natura del lido balneare che, da più di 25 anni a questa parte, è simbolo dell’accessibilità e dell’integrazione visto l’abbattimento delle barriere architettoniche che consente anche agli utenti disabili di fruire liberamente della spiaggia. Purtroppo, non è la prima volta che l’UILDM subisce atti di questo tipo, considerato che già il 17 agosto del 2011 vennero danneggiate altre sdraio, sempre di nascosto. Il proprietario, Giuseppe Congiusta, si domanda chi possa dare così tanto fastidio la presenza del suo lido sul lungomare cittadino ed è pronto, con la collaborazione delle forze dell’ordine e del Comune, a lottare non solo per lui ma, soprattutto, per i suoi utenti.