L’associazione velica reggina “Pasquale Chilà” grande protagonista in acqua e nel sociale

Il bilancio dell’associazione velica reggina “Pasquale Chilà” alla selezione zonale classe Laser 4.7, che si è svolta a Crotone. L’associazione, si ricorda, è anche impegnata nel sociale, con il progetto “A…mare autismo e vela”

una delle edizioni del memorial chilàMatteo Cola sul gradino più alto del podio, Riccardo Lavino al terzo posto. Il bilancio dell’associazione velica reggina “Pasquale Chilà” alla selezione zonale classe Laser 4.7, tenutasi a Crotone, nello specchio acqueo antistante la base nautica del “Club Velico”  Crotone, può ritenersi decisamente lusinghiero. I due baby velisti reggini, accompagnati in terra pitagorica dalla pres.ssa Paola Chilà, hanno condotto una gara eccellente che è valsa loro rispettivamente il primo e il terzo posto assoluto al termine delle due prove. In seconda posizione si è piazzato Giuseppe Congi della “Lega navale” Crotone.

La regata, organizzata da “Lega navale” Crotone in collaborazione con “Ostro saling team”, era valida per le selezioni al campionato nazionale e per i titoli di campionato zonale Assolaser.

Oltre ai Laser il sodalizio reggino ha gareggiato anche nella classe Optimist. I cadetti Valentina Zema, Elena Santoro e Andrea Spagnolo, tutti alla prima esperienza, hanno ottenuto piazzamenti soddisfacenti.

“I nostri velisti – ha detto Paola Chilà al termine della regata – continuano a crescere gara dopo gara e a regalarci grandi soddisfazioni. L’obiettivo è quello di migliorare gradualmente e di raggiungere un livello di competitività costante nel tempo. Speriamo di andare avanti così anche nelle prossime gare”.

Intanto si avvia alla conclusione il progetto “A…mare autismo e vela”, fortemente voluto dall’Associazione velica “Pasquale Chilà” con la collaborazione del Tma, del Circolo Nautico di Reggio Calabria e dell’Asd 1000 colori. Un progetto partito i primi di luglio che, per il secondo anno consecutivo, vede coinvolti ragazzi, operatori ed istruttori di vela e che si rivolge ai ragazzi autistici e affetti da disturbi generalizzati dello sviluppo, venendo incontro alle loro esigenze di socializzazione ed integrazione. Il 30 luglio (ore 21.30) presso il lido “Calajunco” è in programma una serata di beneficenza, i cui fondi verranno devoluti per l’acquisto di un’imbarcazione a vela  per ragazzi.

“Foto di repertorio”