Incontro a Roma sulla situazione dei lavoratori della Provincia di Vibo Valentia

Oliverio (4)Il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, ha incontrato a Roma il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti e il Sottosegretario agli Affari Regionali Gianclaudio Bressa con i quali ha discusso della necessità del Governo nazionale di assumere una iniziativa urgente nei confronti dei dipendenti della Provincia di Vibo Valentia che, da sette mesi, non percepiscono lo stipendio con gravissime conseguenze economiche personali e familiari. Al termine dell’incontro è stato stabilito che il governo nei prossimi giorni valuterà, di concerto con la Cassa Depositi e Prestiti, la possibilità di assumere provvedimenti in direzione della soluzione del problema dei lavoratori dipendenti e delle garanzie di funzionamento dei servizi di una Provincia, quale è quella di Vibo Valentia che, come è noto, è in dissesto finanziario. Oliverio, in particolare, ha sottoposto all’attenzione dei due rappresentanti del governo l’ipotesi di assumere provvedimenti finalizzati a sospendere e a dilazionare di due anni il pagamento delle rate dei mutui dell’Ente per procedere a saldare, con le somme destinate ad essi, le spettanze dei lavoratori e a garantire gli stipendi ed i servizi di competenza della Provincia. Il presidente della Regione ha evidenziato, inoltre, che la grave situazione in cui versano centinaia di famiglie prive di reddito da alcuni mesi, si sta manifestando in questi ultimi giorni in forme di protesta eclatanti. “Anche per questo –ha concluso Oliverio- è necessario assumere con la dovuta urgenza provvedimenti in direzione della soluzione del problema”. Il Governatore della Calabria, infine, ha reso noto di aver convocato per i primi giorni della prossima settimana un incontro con le organizzazioni sindacali per aggiornarle sulla situazione.