Ecco chi è Giuseppe Valentino: l’uomo della ricostruzione di Reggio dopo il terremoto del 1908 [BIOGRAFIA]

Giuseppe Valentino fu un indiscusso protagonista della cita cittadina di Reggio ai primi del 900′: a lui si deve il Lungomare Falcomatà e la ricostruzione post terremoto del 1908

Terremoto 1908 2A volte dimentichiamo, in buona fede, i personaggi importanti, coloro che si sono sacrificati per il bene comune, per il prossimo in momenti difficili, particolari. E’ il caso di Giuseppe Valentino, figlio del letterato Felice Valentino, è stato avvocato, politico e protagonista della vita pubblica di Reggio. Nel 1904 fu eletto deputato nel collegio di Caulonia. Fu segretario e commissario della prima legge pro Calabria del 1906. Il suo nome è legato alla ricostruzione della città dopo il tremendo terremoto del 1908 che distrusse lo Stretto. Sopravvissuto alla tragedia, si dedicò alla ricostruzione di Reggio. Da assessore ai lavori pubblici e poi da sindaco dal 1916, fece di tutto per rilanciare la città messa in ginocchio dal sisma. Valentino realizzò anche il bellissimo Lungomare Matteotti, poi diventato Lungomare Falcomatà, che Gabriele d’Annunzio definì “il più bel chilometro d’Italia”, imponendo l’arretramento di cinquanta metri delle costruzioni che prima del terremoto erano situate a ridosso del mare. Giuseppe fu senza dubbio un protagonista indiscusso della storia della città, un uomo che ha dato tutto se stesso per la propria terra natia.