Catania: minorenne venduta per 11.000 euro e costretta a prostituirsi, arrestata

Mercy OsaweAcquistata per 11mila euro, assoggettata tramite il rito voodoo e costretta a prostituirsi. E’ la sorte toccata ad una nigeriana minorenne, caduta nelle mani di un’organizzazione criminale. La polizia ha eseguito l’ordine di carcerazione nei confronti di una cittadina nigeriana, coinvolta nella vicenda e condannata a 2 anni e tre mesi di reclusione per il reato di tratta di persone. L’arresto della cittadina nigeriana rientra in una più vasta attività condotta dalla squadra mobile di Catania a carico di soggetti colpiti da provvedimenti restrittivi. La donna era stata tratta in arresto, la prima volta, nel luglio del 2008, alla fine di complesse indagini condotte nei confronti di alcuni cittadini nigeriani, ritenuti, per l’appunto, responsabili di riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione nei confronti della minorenne nigeriana.