Barcellona PG, Materia detta la linea sul Mandanici: un percorso autonomo per rilanciare il Teatro

Il primo cittadino ha confermato l’intenzione di ridiscutere gli accordi precedentemente siglati col Vittorio Emanuele

roberto materiaL’impegno del Teatro Vittorio Emanuele di Messina è stato fondamentale per il rilancio del Mandanici. Adesso, però, Roberto Materia vuole ridiscutere i dettagli di un accordo che non convince troppo l’Amministrazione cittadina. Da qui l’invito, indirizzato al CdA del teatro messinese, per studiare congiuntamente una differente gestione. “Ritengo che, oggi più che mai, Barcellona Pozzo di Gotto necessiti di una propria identità culturale e il Nuovo Teatro Mandanici dev’essere restituito alla propria città” ha detto il primo cittadino annunciando, di fatto, una revisione della collaborazione. E se la Collica ha espresso biasimo nei riguardi del suo successore, questi ha spiegato che non si tratta di un’operazione politica: “Possiamo far sì che tutte le associazioni cittadine possano affittarlo a un prezzo ragionevole, che in questo momento non c’è; possiamo creare una scuola di formazione, così da diffondere cultura e trovare risorse umane all’interno, piuttosto che all’esterno della nostra città. E – ancora –  possiamo creare una rete di collaborazioni con i maggiori teatri nazionali, senza essere vincolati alle scelte di un altro ente, che declina in altro modo la proposta culturale da offrire ai cittadini“.