AS Reggina, l’Associazione Leggende Amaranto: “clima positivo, adesso i fatti”

Associazione Leggende Amaranto: “il neo gruppo di imprenditori ha due esempi importati da cui trarre linfa: la Reggina di Benedetto e quella di Foti, ovviamente cercando di fare tesoro delle cose positive ed evitando gli errori passati”

reggina logo antico“Accogliamo positivamente la presentazione del nuovo gruppo di imprenditori, avvenuta questa mattina alla presenza del sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà, che si è assunto un impegno importante verso la comunità reggina ed i tanti tifosi amaranto sparsi per tutto il mondo: quello di continuare la storia della Reggina” affermano in una nota Associazione Leggende Amaranto. “Noi -proseguono- abbiamo toccato con mano, caso mai ne avessimo avuto bisogno, l’impegno, la serietà e la concretezza di Mimmo Praticò prima, durante e dopo la partita con la Banda Scala, al Granillo, gara che fa ormai parte della storia amaranto di questa città. Il neo gruppo di imprenditori ha due esempi importati da cui trarre linfa:  la Reggina di Benedetto e quella di Foti, ovviamente cercando di fare tesoro delle cose positive ed evitando gli errori passati. Sposiamo appieno le parole di Praticò quando parla di squadra del popolo e di valorizzazione delle risorse locali, così come dello sviluppo del settore giovanile. Magari ripartendo, per quanto possibile -aggiungono- da quelle vere leggende amaranto (di varie stagioni e campionati) che tanto hanno dato al calcio reggino ed altrettanto potrebbero dare in futuro. Ovviamente non vogliamo entrare nelle scelte societarie, ma, riteniamo opportuno e doveroso dire la nostra. Così come crediamo che le istituzioni debbano considerare, ancor prima dell’aspetto economico di una squadra di calcio, l’aspetto sociale, cosa più volte ripetuta da Praticò e Falcomatà. Adesso alle parole devono seguire i fatti: iscrizione, direttore sportivo, allenatore, squadra e campagna abbonamenti. Il tifoso amaranto, quello che è già venuto al Granillo lo scorso 27 giugno solo per rivedere la Banda Scala, in un afoso sabato pomeriggio di giugno, è capace di stringersi alla squadra indipendentemente dalla categoria. Noi dell’Associazione Leggende Amaranto – concludono- ci siamo stati, ci siamo e ci saremo sempre per la nostra amata Reggina.