Alternanza Scuola – Lavoro: il Miur “sposa” il progetto del FAI di Reggio

Il prossimo 29 luglio, nel Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, si terrà la cerimonia per la firma della convenzione con Ministero, Istituto Piria, Comune di Reggio, il FAI Delegazione di Reggio Calabria e gli Uffici Scolastici Provinciale e Regionale; il tutto alla presenza del direttore generale del Miur Palumbo, e del sottosegretario di Stato Toccafondi

FaiGli studenti del Piria di Reggio Calabria potranno diventare presto i nuovi “Ciceroni” del Fondo Ambiente Italiano, grazie a un articolato progetto di alternanza Scuola-Lavoro, della durata di due anni, che il Ministero della Pubblica Istruzione ha inteso adottare alla luce della positiva e innovativa esperienza lanciata dalla delegazione reggina del FAI.

Si concretizza così un nuovo percorso per gli studenti reggini che, dall’inizio del nuovo anno scolastico, potranno formarsi come guide turistiche e “Ciceroni”, per poi mettere a disposizione di turisti e visitatori l’esperienza e le conoscenze maturate, nonché spendere in futuro, in ambito lavorativo, le competenze acquisite.

Gli studenti saranno seguiti e formati dai loro docenti e dai volontari del FAI di Reggio Calabria, attraverso incontri e attività presso le sedi culturali cittadine, ad esempio la Pinacoteca, i siti archeologici e il Castello Aragonese di Reggio Calabria, in regime di Alternanza Scuola-Lavoro.

Il prossimo 29 luglio, nel Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, sede del Comune di Reggio Calabria, sarà siglata la Convenzione che ufficializza l’inizio di questo percorso sinergico tra l’Istituto Tecnico Economico “R. Piria”, il Comune di Reggio Calabria, il FAI Delegazione di Reggio Calabria e gli Uffici Scolastici Provinciale e Regionale, presenti all’evento rispettivamente con il dirigente Neri e la prof. Condello per il Piria, il sindaco Falcomatà e l’assessore Nardi per il Comune, la presidente regionale FAI Paravati, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Bouchè. Introduce i lavori Enzo Marvaso del Miur.

All’evento il Direttore generale del Miur, Carmela Palumbo, e il Sottosegretario di Stato, Gabriele Toccafondi. 

E’ un concreto riconoscimento da parte del Miur, che ha sposato il progetto lanciato dal FAI mediante l’utilizzo, inedito per tali iniziative, dello strumento dell’alternanza scuola-lavoro, che ha riempito di soddisfazione l’intera delegazione del FAI reggino, guidata da Rocco Gangemi, impegnata da anni nella formazione dei giovani in campo culturale e nella contestuale valorizzazione e divulgazione del ricchissimo patrimonio della città dello Stretto, in collaborazione con gli istituti scolastici reggini.

La cerimonia per la firma a Palazzo San Giorgio, alle ore 11,15, sarà occasione per fornire i dettagli dell’intero percorso – Così una nota stampa di Rocco Gangemi, capo delegazione FAI – RC.