Acerbi racconta la sua esperienza alla Reggina: “la città mi è rimasta nel cuore”

Al Circolo del Tennis di Reggio Calabria Francesco Acerbi racconta la sua battaglia conto la malattia, alcuni aneddoti e gli obiettivi per il futuro

DSC_9308Francesco Acerbi torna a Reggio Calabria: stasera presso il Circolo del Tennis “Rocco Polimeni”, il Direttore Responsabile di StrettoWeb e CalcioWeb, Peppe Caridi ha presentato  il libro del difensore del Sassuolo e della Nazionale, ex Reggina, “Tutto Bene – La mia doppia vittoria sul Tumore“, edito da Sperling and Kupfer, con la collaborazione di Footbal Capital. Testa alta e voce emozionata, Acerbi ha voluto raccontare la sua storia iniziando dall’avventura amaranto: “Reggio mi è rimasta nel cuore ho conosciuto persone fantastiche. Un’emozione fantastica aver indossato questa maglia, quando ho fatto gol ho abbracciato il dottor Favasuli che stimo molto. In quella stagione in amaranto ha vinto il gruppo, tanti calciatori fantastici. Bonazzoli è un amico, lo sento spesso, sento anche Cosenza, Zizzari, Viola. Il fallimento al Milan non è colpa di nessuno, forse non ero io pronto”.