Tropea: guardia costiera soccorre velista americano in stato di insufficienza cardiorespiratoria

IMG_2628La richiesta di soccorso è giunta alla sala operativa della guardia costiera di vibo valentia marina, nella tarda mattinata di ieri, tramite il numero di emergenza in mare 1530. Un’imbarcazione a vela, facente parte di una flotta di unità partite da stromboli e dirette a tropea, necessitava immediata assistenza, per un velista di nazionalita’ americana, in stato di forte insufficienza cardiorespiratoria, al quale venivano prestate le prime cure da un medico presente a bordo dell’unità soccorsa.

Le barche a vela, al momento dell’allarme, si trovavano a circa quattro ore dal porto di tropea. La sala operativa della capitaneria di porto di vibo disponeva l’immediata uscita della motovedetta cp 808, che dirigeva alla massima velocita’ verso il convoglio di barche a vela.

POSTER CLASSI 300Dopo circa 20 minuti l’unita’ di soccorso si affiancava alla barca a vela per eseguire il trasbordo della persona colta da malore e del dottore che le stava prestando assistenza e per assumere rotta diretta verso il porto di tropea, ove vi erano in attesa una pattuglia della guardia costiera ed un’autoambulanza del servizio 118.

Giunta in porto l’unità di soccorso ed eseguito lo sbarco del malcapitato, sig. “r.c. di anni 72”, si procedeva al trasferimento dello stesso presso il nosocomio di tropea, per le successive cure del caso.

Ottima la sinergia tra la guardia costiera ed il servizio 118, già testata in piu’ occasioni, che ha consentito, ancora una volta, di soccorrere un’altra persona che si trovava in imminente pericolo di vita, prevenendo così il rischio di piu’ gravi conseguenze.