Taurianova (Rc): presentato il libro “L’eloquenza del silenzio”

Dopo i successi ottenuti a Palmi, Reggio Calabria, Bova Marina e Cittanova, “L’eloquenza del silenzio” conquista anche Taurianova. A quasi un mese dall’uscita in tutte le librerie, l’opera del dott. Rocco Cosentino si attesta nelle prime posizioni della classifica dei libri più venduti che suscitano maggiore interesse e curiosità tra i lettori di ogni fascia di età

L'eloquenza del silenzio (2)Dopo i successi ottenuti a Palmi, Reggio Calabria, Bova Marina e Cittanova, “L’eloquenza del silenzio” conquista anche Taurianova. A quasi un mese dall’uscita in tutte le librerie, l’opera del dott. Rocco Cosentino si attesta nelle prime posizioni della classifica dei libri più venduti che suscitano maggiore interesse e curiosità tra i lettori di ogni fascia di età. Durante l’evento di Taurianova, organizzato dall’associazione culturale Nuova Aracne, ha brillantemente relazionato sul romanzo storico la prof.ssa Lucia Ferrara che si è soffermata sull’analisi dei personaggi della storia, principali e secondari, nonché sui messaggi di denuncia sociale che l’autore ha voluto lanciare con la sua ultima creazione letteraria. L’interessante serata di alto spessore culturale è stata coordinata dall’avv. Annamaria Fazzari che, dopo aver dato la parola al presidente della Consulta delle Associazioni, ing. Fabio Scionti, ha presentato al folto pubblico presente l’avv. Giuseppe Saletta, nipote del funzionario di PS Domenico Saletta dalla cui storia ha tratto ispirazione l’autore. L’avv. Saletta ha raccontato i motivi della sua sofferta decisione di riportare all luce una storia familiare rimasta nell’oblio per circa settanta anni e ha ricordato alcuni particolari inediti della vicenda che ha visto protagonista sfortunato suo zio, condannato a morte dal Tribunale Militare Straordinario di Guerra e fucilato sul lungolago di Como il 23 maggio 1945. La serata si è conclusa con l’originale e coinvolgente intervento di Rocco Cosentino che, tra una citazione letteraria e un aneddoto divertente della sua esperienza come romanziere, ha intrattenuto le tante persone presenti con una forbita esposizione della sua visione, da scrittore prima che da magistrato, di tante tematiche di scottante attualità trattate nella sua ultima fatica.