Sofri rinuncia all’incarico conferitogli dal governo per riformare le carceri

adriano sofriAdriano Sofri – a quanto apprende l’ANSA – ha deciso di rinunciare all’incarico nell’ambito degli Stati generali dell’esecuzione penale. Una decisione, quella di fare un passo indietro, presa – sempre da quanto di apprende – per preservare gli stati generali dal peso deformante di improprie letture.