Sessantesimo anniversario della conferenza di Messina: l’Anci ricorda l’Europa che partì dalla Sicilia

Orlando, amareggiato, sarà assente ma elogia l’evento di mercoledì

leoluca-orlandoIl presidente dell’AnciSicilia, Leoluca Orlando, ha inviato una nota al sindaco, Renato Accorinti, per manifestare apprezzamento e condivisione per l’evento “1955 – Messina  Europa  Mediterraneo – 2015”. “Tutto ciò che c’è stato dopo la Conferenza del 1955 è il frutto del seme di pace e diritti avviato a Messina – scrive Orlando – e come AnciSicilia siamo a fianco della tua città che chiama l’Europa a proiettare la propria azione verso il Mediterraneo con lo stesso spirito di unione dei popoli e delle culture che ispirarono la Conferenza”. Rammaricato di non poter essere presente perché impegnato in una missione ONU all’estero per la promozione dei valori della legalità e dei diritti umani, Orlando ha aggiunto che: “Condividiamo la necessità di ricordare una scelta storica che di fatto ha avviato il percorso di pace e di integrazione europea analizzando le nuove sfide dell’Europa di oggi nella piena consapevolezza che tutto ciò che c’è stato dopo la Conferenza del 1955, non ultima  la Carta di Palermo nata nel marzo 2015 ‘Io sono persona. Dalla migrazione come sofferenza alla mobilità come diritto umano inalienabile’, può rappresentare certamente il frutto del seme di pace e diritti avviato a Messina”.