Scilla: sigilli alla veranda abusiva di un ristorante realizzata sul demanio marittimo a Chianalea [FOTO e DETTAGLI]

Riapposti i sigilli ad una piattaforma in cemento adibita a platea asservita ad un ristorante locale per complessivi 53 mq

chianaleaProsegue l’impegno della Direzione Marittima di Reggio Calabria a tutela dell’ambiente e a salvaguardia del pubblico demanio marittimo, nell’ambito delle attività programmatiche di accertamento finalizzate all’aggiornamento del documento programmatico regionale di mappatura del litorale. Nel comune di Scilla, in località Chianalea, sono stati riapposti i sigilli ad una piattaforma in cemento adibita a platea asservita ad un ristorante locale per complessivi 53 mq. L’area era stata già oggetto di sequestro nell’ambito di un procedimento penale pendente presso il Tribunale di Reggio Calabria, scaturito da una informativa di reato per occupazione abusiva di demanio marittimo. Nello specifico, militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Villa San Giovanni, durante un’attività ispettiva, hanno accertato che erano stati tolti i sigilli dall’area sotto sequestro. Le attività di monitoraggio del litorale saranno intensificate nelle prossime settimane in previsione dell’inizio della stagione balneare, al fine di garantire il corretto uso del demanio marittimo.