Reggio: un workshop green, per costruire strumenti musicali con materiali di riciclo

“L’orto incolto, il giardino produttivo negli spazi residuali”, un’iniziativa green per un workshop al parco reggino di Ecolandia

parco ecolandia reggioNell’ambito de “L’orto incolto, il giardino produttivo negli spazi residuali”, all’interno del  progetto “L’Orto di Calipso – Il Giardino Mediterraneo tra arte, leggende, mitologia” – Progetti culturali innovativi – P.I.S.U. Città di Reggio Calabria – POR CALABRIA FESR 2007/2013 ASSE VIII CITTÀ” (partenariato di progetto Accademia di Belle Arti, Conservatorio di Musica F. Cilea, Ecolandia scrl, Sudarch srl, con il Patrocinio degli Ordini degli Architetti  e  degli Ingegneri di Reggio Calabria, di Italia Nostra Reggio Calabria, del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Reggio Calabria, del Polo di Innovazione Net scarl – Natura Energia e Territorio, con l’adesione di AIAPP sezione Campania, Basilicata e Calabria, con il partenariato tecnico di newitalianblood.com e professionearchitetto.it), mercoledì 10 giugno, a partire dalle ore 10, Sudarch, presso il Parco Ecolandia di Reggio Calabria, propone un workshop, aperto a tutti, per costruire strumenti musicali con materiali di riciclo e prendere dimestichezza con i suoni, ovvero imparare a riciclare i suoni dell’orto per farli diventare musica. Guiderà il laboratorio l’ing. Eugenio Celebre insieme ai ragazzi del Laboratorio di Restyle-officine del riuso.

La partecipazione è gratuita, anche se è richiesta la prenotazione chiamando il Parco Ecolandia al numero telefonico 0965.679905 oppure inviando email a sudarch.rc@gmail.com.

La proposta di workshop dal titolo “Bambù-m”, è una programmazione laboratoriale per realizzare strumenti musicali con materiali di riciclo e suoni dell’orto riciclati come musica. Imparare a costruire strumenti musicali partendo da semplici materiali di riciclo, facendoli poi suonare e creando dei ritmi particolari ma anche interpretare i suoni della natura e imparare a catturarli e a propagarli sotto forma di musica. L’idea di nuovi cicli di vita interessa il design ed entra nelle città ma anche scoprire, esplorare e interpretare i suoni della natura e della città interessa il nostro workshop. I partecipanti impareranno anche a prendere dimestichezza con i diversi suoni e le loro qualità.

raccolta-differenziataIn un’epoca in cui la raccolta differenziata è protagonista, non ci si può non soffermare a parlare degli svariati modi e usi che si possono realizzare con i differenti materiali da riciclo. Molte associazioni e istituzioni scolastiche, oggi giorno, mettono in campo attività ricreative e giochi per sensibilizzare i più giovani nei confronti della tematica ambientale. Il Parco Ecolandia rientra tra quelle organizzazioni con questa mission, tant’è che al suo interno sono già operativi laboratori per il riciclo creativo e Fablab, creati appunto per questo nobile scopo.

Sudarch, anche quale partner di Ecolandia, ha previsto all’interno del progetto “L’orto incolto” questo piccolo workshop per musicare un orto, mediante la costruzione di semplici strumenti musicali con l’utilizzo di alcuni materiali da riciclo da inserire esemplificativamente come prototipi all’interno di giardini e orti urbani, come simbolo e pretesto di intrattenimento ovvero reinterpretando i suoni della natura per renderli fruibili sottoforma di musica: l’orto non solo come spazio agricolo produttivo ma anche come spazio pubblico, d’arte, di relax e d’intrattenimento.