Reggio, se il Corso Garibaldi diventa un parcheggio a cielo aperto… [FOTO]

11401352_10206716903102014_4064974532627619191_nC’era una volta il Corso Garibaldi di Reggio Calabria. C’era una volta un’ isola pedonale dove le macchine non passavano nè tantomeno sostavano. C’era una volta…e oggi?

Bhè, oggi, anzi domenica sera ad onor del vero, il luogo preferito dai reggini si è trasformato anzi ridotto in un immenso parcheggio a cielo aperto con centinaia di macchine parcheggiate. Ma come i parcheggi non sono vietati, obietterà qualcuno?!?

Tecnicamente si, ma guardate con quale ordine sono state posizionate e anche per la macchina, che quasi è dentro la vetrina, c’è una spiegazione. Dicono che si osservi meglio la merce esposta da quella visuale!!!

Noi adesso stiamo scherzando, palesemente amareggiati per queste scene, che si ripetono ogni sacrosanto weekend ed aumenteranno, salvo radicali interventi di Autorità e carroattrezzi, con l’avvio dell’estate.

Per fortuna, però, come noi, c’è una stragrande maggioranza di cittadini civili di Reggio Calabria, che ancora si indigna e fotografa -per dirla alla Vincenzo De Luca, neogovernatore della Regione Campania- lo scempio di questi quattro “cialtroni” autoctoni, che dispenderebbero troppe energie ove parcheggiassero nelle zone limitrofe rispetto al Corso e non davanti al bar/locale di turno.

E quanto scommettiamo che il cialtrone che parcheggia sul Corso è anche quello che come un mantra ripete che “Reggio fa schifo”? Tanto la lamentela è gratis, sarebbe bello invece che questi parcheggi costassero cari!