Reggio: la Provincia “sforna” 20 nuovi panettieri

NEO PANETTIERIFormazione e solidarietà per venti giovani che hanno conseguito la qualifica di panettiere.  L’ultimo atto di questo percorso è stato  la consegna del diploma:  cerimonia svoltasi nella sala convegni della sede  dell’Amministrazione provinciale.  Nel corso dell’attività formativa, che ha avuto luogo in uno dei centri professionali dell’Ente  presieduto da Giuseppe Raffa, i partecipanti al corso hanno appreso le tecniche per la produzione  delle diverse varietà di pane. L’attività teorica – pratica è durata seicento ore  per concludersi con la prova professionale  in cui ogni  allievo ha prodotto una specialità di pane venduto sul lungomare della città dello Stretto, il  cui ricavato è andato in beneficienza.  Un piccolo sostegno all’Hospice “Via delle stelle” e alla Casa della solidarietà “Pasquale Rotatore”, entrambi di Reggio Calabria.

Prima offrirsi  al mercato  del lavoro,  i neo panettieri hanno incontrato il presidente Giuseppe Raffa e l’assessore provinciale alla Formazione professionale Piero Campisi.  Alla consegna degli attestati hanno preso parte non solo i formatori e alcuni  burocrati della Provincia, ma anche il presidente della fondazione “Via delle Stelle”, Vincenzo Trapani Lombardo, e il presidente dell’associazione Nuova solidarietà  “Pasquale Rotatore”, Fortunato Scopelliti.

Il presidente dell’Ente di via Foti, nel prendere la parola,   ha ringraziato i giovani per  “l’esempio dimostrato nei confronti dei due  avamposti di solidarietà  che operano a Reggio.  Questo vostro protagonismo – ha detto Giuseppe Raffa – conferma  come  la solidarietà è fatta di piccoli e significativi gesti, di comportamenti  che esaltano la vera essenza umana in un momento in cui, come dimostrano le attuali vicende legate all’immigrazione, gli egoismi  degli stati nazionali  negano a migliaia di  profughi il diritto ad una esistenza  libera e dignitosa”.