Reggio, notte di follia agli Ospedali Riuniti: rumeno si lancia dal 3° piano, è in gravissime condizioni

Reggio, caos nella notte agli Ospedali Riuniti: uomo di nazionalità rumena va in escandescenza e si lancia dal terzo piano

Ospedali RiunitiNotte di follia agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria: intorno alle 02:15, infatti, un uomo di nazionalità rumena già ricoverato nella struttura e precisamente nel reparto di Medicina Generale, è andato in escandescenza (forse per aver bevuto troppo) e ha colpito un medico, il dott. Martino, prima di lanciarsi dal terzo piano degli Ospedali. Attimi di grande apprensione e paura: l’uomo è finito su un terrazzo difficile da raggiungere, e per il recupero sono intervenuti i Vigili del Fuoco che grazie a scale e imbracatura, sono riusciti a recuperarlo in gravi condizioni tramite una finestra interna dell’Ospedale.

Ospedali RiunitiAdesso il rumeno si trova in rianimazione, è intubato ed è in gravi condizioni, con numerose fratture.

Il fatto che l’uomo – forse – avesse bevuto un po’ troppo nonostante si trovasse già ricoverato agli Ospedali, non sorprende gli addetti ai lavori: capita spesso che ci si possa recare al bar e bere un bicchierino di troppo, oppure che l’alcool venga portato direttamente in camera dai parenti. Episodi di violenza che si ripetono con frequenza in modo particolare con gli extracomunitari, a cui più volte i medici e gli infermieri devono far fronte.