Reggio, primo Memorial Chiara Arcadi, Paolo Cuzzola e Luigi Mory. La Mediterranea in campo per il piccolo Andrea

A circa un anno di distanza dalla prematura e tragica scomparsa di due studenti ed un giovane laureato della Facoltà di Giurisprudenza di Reggio Calabria, il Movimento Contaminiamo i Saperi organizza il “Primo Memorial Chiara Arcadi, Paolo Cuzzola, Luigi Mory”, per ricordare i tre ragazzi sfortunati

locandina MemorialA circa un anno di distanza dalla prematura e tragica scomparsa di due studenti ed un giovane laureato della Facoltà di Giurisprudenza di Reggio Calabria, il Movimento Contaminiamo i Saperi organizza il “Primo Memorial Chiara Arcadi, Paolo Cuzzola, Luigi Mory”, per ricordare i tre ragazzi sfortunati. Sono previsti due tornei di beneficenza (uno di calcetto ed uno di pallavolo) finalizzati a raccogliere fondi da destinare alla famiglia del piccolo Andrea Saraceno (di Arangea), affetto da una grave patologia rara. Oltre 100 studenti dell’Ateneo hanno già fornito la propria adesione, ma si prevede una partecipazione davvero significativa di tutta la comunità studentesca reggina. Le gare si disputeranno presso i Campi Hom, siti a San Brunello (RC), giovedì 25 giugno, dalle ore 17 alle ore 22 e sono aperte a tutti (anche a chi non ha mai praticato i due sport in questione): per la pallavolo verranno formati 3 gironi (livelli base, intermedio ed avanzato). Si potrà aderire con una propria squadra (composta da 6 giocatori) già formata (mista per la pallavolo; solo maschile per il calcetto) o anche individualmente (tenteremo di formare delle squadre il più possibile equilibrate). Ci si potrà iscrivere direttamente il 25 giugno, dalle ore 16 alle ore 16:45, versando la quota (a persona) di 3 euro (per giocare a pallavolo) e di 5 euro (per giocare a calcetto). Quanti hanno già una squadra formata, invece, potranno contattare immediatamente gli organizzatori e prenotarsi per il torneo. Chi vorrà assistere alle partite, senza giocare, potrà lasciare comunque un contributo libero (anche solo di 1 euro), partecipando così alla riffa con in palio una parure creata dall’artista locale Maria Ferrara. Le regole del torneo verranno illustrate direttamente ai partecipanti il 25 giugno. Considerata la finalità solidale dell’iniziativa, per le squadre vincitrici (e per le più simpatiche in campo) non ci saranno coppe o medaglie, ma solo un Attestato. Per maggiori informazioni (e per iscrivere le proprie squadre), rivolgersi ad uno dei responsabili dei laboratori sportivi del Movimento Contaminiamo i Saperi (www.facebook.com/events/119861915014368/):

- Emanuele Carlo, Giuseppe Grenzi, Alberto Sapienza, Daniele Tomaino, Giuseppe Trimarchi (I calciatori del Movimento Contaminiamo i Saperi)

- Domenico Battaglia, Caterina Epifanio, Domenico Strati, Chiara Violi (I pallavolisti contaminati della Mediterranea – Primo livello -)

- Michelangelo Boccuzzo, Cristian Giannone, Domenico Loiacono, Sarah Spanò ( I pallavolisti contaminati della Mediterranea – Secondo Livello)

- Irene Amoroso, Tina Boccuti, Antonino Cristallino, Massimo Limina (I pallavolisti contaminati della Mediterranea – Terzo Livello -).