Reggio: “la maggioranza avalla il comportamento di Burrone”

post Burrone Filippo“Nella giornata di ieri si è verificato un fatto gravissimo, al quale non è stato attribuito il giusto risalto. Infatti, ciò che prima costituiva un deprecabile e offensivo pensiero, espresso da un singolo consigliere comunale sul social network Facebook, diventa successivamente una nota ufficiale dei capigruppo in Consiglio Comunale di una città capoluogo di provincia. La superbia e l’arroganza antidemocratica tipica di una certa sinistra si connota con i crismi dell’ufficialità, poiché non soltanto non è possibile leggere in siffata nota una sola parola di biasimo nei confronti della tonalità avanguardistiche utilizzate dal consigliere Burrone, ma viceversa e addirittura si riscontra un avallo incondizionato alle medesime” afferma in una nota Ernesto Siclari, Rappresentate del Comitato per la Ricostruzione del Centrodestra. “Da cittadino ed elettore di centrodestra, prima ancora che da componente il Comitato che rappresento, provo sdegno per le parole assurde e cariche di odio di un soggetto che riveste una carica istituzionale in rappresentanza della popolazione reggina. Indignato e allibito -prosegue- perchè la gravità del suo logos non soltanto non ha ricevuto quanto mai opportuni biasimo e censura, ma addirittura è stata sottoscritta nel merito dai capigruppo di una assemblea elettiva di una Città Metropolitana. Gli animi esasperati registrati negli ultimi anni in città non avvertivano il bisogno di queste ulteriori fiammate, che una significativa parola di condanna avrebbe potuto certamente sedare. Non possiamo restare impassibili, malgrado lo stupore per quanto è successo resti enorme, davanti al dispregio totale che alcuni rappresentanti del popolo hanno dimostrato per le istituzioni e per quella parte di cittadinanza che non condivide la loro linea politica. Le motivazioni superiori -aggiunge- supportano adeguatamente la richiesta che quanto avvenuto venga sottoposto al vaglio del Presidente del Consiglio Comunale prima e del Sindaco poi e a tal fine chiedo formalmente ai capigruppo di opposizione e alle parti politiche extraconsiliari di fare fronte comune per restituire dignità e decoro al Civico Consesso cittadino, intraprendendo – conclude- le vie necessarie perchè si faccia chiarezza sui gravissimi episodi”.