Reggio, l’incontro Falcomatà-Arena non si farà: troppi impegni istituzionali per il Sindaco

Reggio, il Sindaco Falcomatà non può partecipare all’incontro a cui Arena aveva già dato disponibilità sull’idea lanciata e promossa da StrettoWeb: niente “operazione verità”

arena falcomatàIl Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, non potrà partecipare all’incontro con Demetrio Arena che StrettoWeb aveva proposto la scorsa settimana per fare chiarezza sul bilancio del Comune. L’incontro, quindi, non si farà. L’avevamo chiamata “operazione verità” per cercare di chiarire una volta per tutte la situazione che da anni continua ad alimentare infinite polemiche. Ma purtroppo non si può fare.

Sabato scorso, il 13 giugno, avevamo invitato formalmente il Sindaco Falcomatà e l’ex Sindaco Arena ad un confronto pubblico che potesse diventare la vera e propria “operazione verità” sul bilancio del Comune:

Reggio, “operazione verità” sul bilancio del Comune: invito formale per Falcomatà e Arena in piazza

Lunedì mattina, il 15 giugno, la risposta positiva da parte di Arena:

Reggio, “operazione verità” sul bilancio del Comune: l’ex Sindaco Arena accetta il confronto con Falcomatà

Dopo una serie di contatti con l’ufficio stampa del Sindaco, sempre molto cordiale nei nostri confronti, nella giornata di martedì 16 abbiamo ricevuto risposta negativa. Negli ultimi due giorni abbiamo richiesto in più occasioni e in varie forme (telefono, email, de visu) una comunicazione scritta (sul tipo della breve nota ricevuta da Arena) per pubblicare testualmente il virgolettato del Sindaco, ma nulla è pervenuto alla nostra Redazione e allora facciamo riferimento alle dichiarazioni cortesemente rilasciateci telefonicamente: ”il Sindaco non può, ha troppi impegni istituzionali, potremmo inserirla in agenda soltanto di notte … Non è possibile, poi il 20 parte e torna il 12 luglio (per il viaggio di nozze in USA e Polinesia, ndr), ma già dal 19 non c’è. Ci dispiace“. Dispiace anche a noi in modo particolare per l’impossibilità di portare a compimento quell’operazione verità che quei cittadini, di cui StrettoWeb si è fatto semplicemente interprete, attendono da tempo. Invano.