Reggio: Libera partecipa all’udienza “Sei Spa” contro attivisti “No carbone”

Martedì 23 giugno alle ore 9,00 presso il Tribunale di Reggio Calabria ci sarà la terza udienza del processo della SEI Spa contro Noemi Evoli, Paolo Catanoso e Domenico Larosa, tre degli attivisti che si battono contro la costruzione della centrale a carbone a Saline Joniche

libera 2“Martedì 23 giugno alle ore 9,00 presso il Tribunale di Reggio Calabria ci sarà la terza udienza del processo della SEI Spa contro Noemi Evoli, Paolo Catanoso e Domenico Larosa, tre degli attivisti che si battono contro la costruzione della centrale a carbone a Saline Joniche. La Sei Spa chiede 4 milioni di euro per aver diffuso vignette satiriche, comunicati stampa, volantini, ecc., che ritiene lesivi della sua immagine”,  afferma in una nota il Coordinamento Libera Reggio Calabria. “Le comunicazioni diffuse dal Coordinamento delle Associazioni dell’Area Grecanica e dal Movimento Difesa Ambientale esprimono un dissenso al progetto, ampiamente diffuso e condiviso nel territorio. Riteniamo che in questo momento sia necessario essere vicini a coloro che, in questi anni, si sono maggiormente esposti in questa battaglia che coinvolge non solo il territorio di Saline, ma anche gran parte della provincia. La battaglia di Paolo, Noemi e Domenico – prosegue la nota- appartiene a tutti i cittadini e alle associazioni che in questi anni si sono schierati contro il progetto Sei. Per questo motivo anche il coordinamento di Libera di Reggio Calabria sarà presente martedì al CeDir, insieme al presidio territoriale di Libera della Valle del Tuccio e Montebello, a fianco di Paolo, Noemi e Domenico per ribadire – conclude la nota- la sua contrarietà alla costruzione della centrale a carbone di Saline e per difendere la libertà di espressione e il diritto dei cittadini di difendere il proprio territorio”.