Reggio: le nozze del Sindaco Giuseppe Falcomatà e Giovanna Monorchio, gli auguri della città al primo cittadino [FOTO]

Grande festa al Duomo di Reggio Calabria, questo pomeriggio si è svolta la cerimonia nuziale del Sindaco con Giovanna Monorchio. Cerimonia semplice ed elegante, presenti molte autorità cittadine ma anche tante persone comuni che hanno voluto dimostare il loro affetto al nostro Sindaco

11356072_10206631930017740_1975289795_n (1)Il grande giorno per il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, e la sua dolce metà Giovanna Monorchio finalmente è arrivato. La messa nuziale, celebrata presso il Duomo di Reggio Calabria da Monsignore Giovanni Polimeni è da poco terminata e, come di consueto si dice in queste occasioni, tutto “è filato liscio come l’olio”. Nessun intoppo nell’organizzazione, nessuna incertezza degli sposi quando davanti a Dio hanno pronunciato le promesse. Giuseppe Falcomatà e Giovanna Monorchio erano a tutti gli effetti come qualunque coppia emozionata che si accinge alle nozze. Per un giorno, dunque, il Sindaco ha abbandonato la consueta veste istituzionale per incarnare il  ruolo di perfetto sposo che con trepidazione attende la sposa sull’altare. Già verso le 16.15, i primi invitati sono giunti presso la Cattedrale e con loro anche le persone comuni, i cittadini reggini, che non volevano di certo mancare a questa occasione tanto “chiaccherata”: il matrimonio dell’anno per la città di Reggio.

simone pizzi 00021La Chiesa era abbellita in modo essenziale ed elegante, mazzi di fiori bianchi adornavano solo l’altare. Il Sindaco e la consorte, hanno dunque optato per una cerimonia senza fronzoli, e questo rispecchia certamente la semplicità e la sostanza dei due neo sposi anche nella vita. No agli sprechi ed all’esagerazione dunque per la cerimonia delle nozze del nostro sindaco. Verso le 16.30 arriva il Sindaco in chiesa, con al braccio l’amata madre che lo ha accompagnato nel percorso lungo la navata centrale: visibilmente commosso, ha salutato gli invitati già presenti che occupavano le due navate. Cresce dunque l’attesa per l’arrivo della sposa, Giovanna Monorchio. Gli invitati si avvicinano al sindaco per scambiare qualche parola, lui disponibile con tutti nonostante l’emozione regala sorrisi a tutti i fotografi presenti in chiesa. Nell’attesa, alcuni  Consiglieri Comunali nonchè il Vicesindaco di Reggio Calabria si sono trattenuti ai microfoni di Strettoweb per rilasciare un loro personale augurio agli sposi.

11328859_10206632027500177_1676783714_nAlle 17,18 circa, arriva finalmente la sposa, con un leggero ritardo come la tradizione nuziale vuole, arriva a bordo di una Maserati blu a braccio del padre. Giovanna Monorchio è commossa, ma sicura di sè percorre il corridoio della navata centrale, bellissima nel suo abito bianco con un  corpetto finemente ricamato. Anche la scelta dell’abito è stata semplice ma elegante e sobrio. Nessun fronzolo di troppo ed esagerazioni dunque, un’eleganza semplice ed equilibrata. Quando arriva sull’altare, i saluti dello sposo con il padre della sposa e poi fra i due uno sguardo complice ed un bacio dello sposo in fronte all’amata. La sposa, poi, ha salutato la madre di Falcomatà e dopo queste formalità, la messa è iniziata.

11303494_10206632027620180_1215935929_nTutto è andato nel migliore dei modi, seppur nei primi minuti Giovanna Monorchio sembrava sulle spine, lanciando occhiate al suo sposo ed alle testimoni sedute alla destra dell’altare. Forse voleva comunicare loro qualche cosa? Qualche intoppo, tipico in qualunque cerimonia che si rispetti? Per fortuna, subito dopo tutto è tornato alla normalità. I due sposi durante la cerimonia si sono scambiati qualche parola, occhiate di complicità e sorrisi emozionati. Il momento dello scambio delle fedi e delle promosse è stato il più emozionante: il fatidico “si” pronunciato dagli sposi è sicuro e chiaro.

11328799_10206632028380199_246013595_nNessun scivolone a causa dell’emozione neanche al momento delle promosse, che i due hanno letto con fermezza e sicurezza. Dopo che Monsignor Polimeni ha pronunciato la tradizionale frase “adesso siete marito e moglie”, un applauso fragoroso si è alzato dalle navate, applauso che ha racchiuso tutto il calore e l’affetto degli invitati e dei cittadini reggini per il proprio Sindaco e la sua sposa. Giuseppe Falcomatà, emozionato, bacia la sposa sulla fronte. Sul finire della cerimonia, Monsignore Polimeni ha consegnato un biglietto di auguri da parte dell’Arcivescovo di Reggio. Alla fine della cerimonia gli invitati si sono accalcati sull’altare per dare gli auguri ai neo sposi, ci sono stati un pò di rallentamenti proprio per l’uscita dalla chiesa degli sposi poichè le persone non avevano intenzione di uscire per godersi ogni minuto post cerimonia. Finalmente, verso le 18.20, gli sposi sono usciti trionfalmente dal Duomo, accolti dalla folla e da una pioggia di riso e petali di rose bianche. I neo sposi si sono concessi ai fotografi, a bordo della Maserati, sorridevano e mostravano fieri la mano con la fede.

La festa continua all’Arena dello Stretto, location scelta per gli scatti fotografici a bordo di una motocicletta. Il Sindaco Falcomatà e la sua Giovanna adesso, sono finalmente rilassati e felici e si lasciano andare  a risate e battute con gli amici presenti all’Arena; il Sindaco, rivolgendosi ad una coppia di amici afferma “adesso tocca a voi!”. Le nozze del Sindaco saranno ricordate come l’evento dell’anno per la città, non solo per la presenza di molte autorità per l’occasione, ma anche perchè i neo sposi si sono dimostrati una coppia disponibile, affabile, semplice e con la voglia di condividere la loro gioia con tutta la città.