Reggio: “indispensabile condivisione su emendamento proposto di Nicolò a salvaguardia del Sant’Agata”

palazzo san giorgio“L’emendamento proposto dal Capogruppo di Forza Italia, Alessandro Nicolò, alla Legge di Stabilità del Consiglio regionale della Calabria a salvaguardia del Sant’Agata, centro di eccellenza per la formazione dei giovani nello sport, unico per qualità dell’offerta formativa e delle strutture da Napoli in giù, sarà presentata dall’onorevole Nicolò in occasione della seduta sull’assestamento di bilancio”. Lo dichiarano in una nota i componenti del Gruppo consiliare di Forza Italia al Consiglio comunale di Reggio Calabria, Demetrio Marino, Antonio Pizzimenti, Maria Antonietta Caracciolo e Massimo Ripepi. “In un momento particolarmente delicato per il futuro della Reggina Calcio e del Presidente Lillo Foti, a cui porgiamo i nostri più sinceri auguri di pronta guarigione, preoccupano le sorti del Centro Sant’Agata. Un polo formativo che va tutelato con un’azione di responsabilità istituzionale che non guardi agli schieramenti ma alla difesa delle eccellenze del territorio. Il Capogruppo di Forza Italia aveva sottoposto alla massima assise regionale, nel corso della seduta sul bilancio, la proposta di emendamento con il fine di “salvaguardare il Sant’Agata, centro di eccellenza del Meridione dal punto di vista infrastrutturale, educativo, culturale e sportivo per la formazione calcistica, con un impianto all’avanguardia erogante servizi per circa 300 ragazzi di tutto il Sud Italia (servizio foresteria, servizio doposcuola, servizio mensa, scuola calcio, etc), con un significativo indotto diretto ed indiretto, con un organico di circa 50 unità specializzate, tra le quali istruttori professionisti, e che si avvale del contributo di esperti di alto profilo nazionale ed internazionale durante lo svolgimento dei tornei nazionali e regionali organizzati dalla FIGC, onde scongiurare il rischio della chiusura a causa della particolare congiuntura societaria della Reggina Calcio, società rappresentativa dell’intero territorio regionale che ha negli anni contributo notevolmente al rilancio dell’immagine della Calabria”. “In quell’occasione però – continuano i consiglieri di Forza Italia – nonostante il dichiarato apprezzamento sulla proposta, la maggioranza espresse voto contrario. Dispiace, in particolar modo che i consiglieri regionali di centrosinistra di Reggio Calabria, nonostante la richiesta di appello nominale, non abbiano superato le logiche di schieramento manifestando quella sensibilità che ci saremmo aspettati per il sostegno di una struttura così importante. Auspichiamo, invece, che vi sia condivisione nel metodo e nel merito, ovvero che venga sottoscritto ed approvato in Consiglio regionale considerato che in quella seduta lo stesso emendamento fu votato anche da esponenti politici catanzaresi e cosentini, riconoscendo il valore dei contenuti”.